Nuovi impegni del Governo inglese su Open Data

Flag - Great Britain, by LaertesCTB on Flickr, CC BY 2.0

Il Primo Ministro David Cameron ha inviato una lettera ad ognuno dei membri del Governo, rinnovando gli impegni intrapresi negli ultimi dodici mesi volti al conseguimento di una maggior trasparenza mediante la pubblicazione e messa a disposizione di dati pubblici aperti (Open Data).

Nelle sue stesse parole, i nuovi impegni "reppresentano la più ambiziosa agenda sugli Open Data mai adottata da qualsiasi Governo del mondo, e dimostrano la nostra determinazione nel rendere il settore pubblico più trasparente ed affidabile".

I nuovi impegni sulla trasparenza includono la pubblicazione di dati-chiave del servizio sanitario nazionale, della scuola, della giustizia e dei trasporti, che forniranno ai cittadini specifiche informazioni sulla qualità dei diversi servizi pubblici.

Il testo integrale della lettera del Primo Ministro, assieme alla lista dettagliata dei nuovi impegni, è disponibile qui.

Polonia: norme PSI tra gli emendamenti alla legge sull'accesso all'informazione pubblica

Polonia

Il Consiglio dei ministri polacco ha recentemente adottato un progetto di legge di modifica della legge sull'accesso all'informazione pubblica. La modifica proposta intende introdurre norme per l'accesso e il riutilizzo delle informazioni pubbliche che siano in linea con la direttiva CE 2003/98/CE.

Tra gli aspetti principali, le nuove norme prevedono che:

  • Il diritto di riutilizzo delle informazioni pubbliche sia di base garantito a tutti gratuitamente e senza restrizioni;
  • Possa, tuttavia, essere richiesto un pagamento nel caso in cui vengano generati costi aggiuntivi per predisporre le informazioni per il riutilizzo;
  • L'accesso e il riutilizzo di informazioni protette da copyright vengano forniti attraverso specifiche licenze.

ICONVIS: un esempio pratico di riutilizzo dei dati

Segnaliamo un esempio di applicazione sviluppata a partire dal riutilizzo di dati pubblici messi a disposizione dal portale piemontese Dati.piemonte.it: ICONVIS (Interactive and Customizable ONtology-based VIsualization System) è una Rich Internet Application che consente di navigare alcuni dataset del Portale Riuso tramite un’ontologia costruita su di essi.

L'applicazione è stata sviluppata all'interno del Politecnico di Torino e ha partecipato all'Open Data Challenge: per realizzare la demo di ICONVIS sono stati scaricati numerosi set di dati in CSV dal portale piemontese; successivamente, è stata sviluppata un'ontologia di dominio per poter rappresentare i contenuti dei files estratti da Dati.piemonte.it. I dati vengono arricchiti runtime con ulteriori contenuti della Linked Open Data Cloud (vedi immagine).


ICONVIS

Lanciato datacatalogs.org

In concomitanza con l'annuale conferenza di Open Knowledge Foundation (OKCon 2011), sarà lanciata la versione alpha di datacatalogs.org.
Il sito web, che presenta attualmente 115 cataloghi di banche dati, raccoglie informazioni per agevolare la ricerca di cataloghi di dati aperti dal mondo, con l'ambizione di diventare "il più completo archivio di cataloghi open data al mondo".

datacatalogs.org

Il Presidente della Polonia supporta azioni open goverment

Centrum Cyfrowe

Nel corso della conferenza “Polish Republic 2.0. Can the government be transparent, engaging and open towards the network society?”, organizzata dal Centrum Cyfrowe (Giovedì 9 giugno 2011), il Presidente Bronisław Komorowski e il Ministro Michał Boni, Presidente del Comitato Permanente del Consiglio dei Ministri e Capo del Collegio dei Consulenti Stategici del Primo Ministro, hanno espresso il loro favore verso lo sviluppo di azioni open government a livello centrale e locale in Polonia:

“Intervenendo alla conferenza, il Presidente Komorowski ha sottolineato l'importanza di un più profondo coinvolgimento dei cittadini nelgli affari di stato. [...]

Secondo il presidente, il processo di sviluppo verso azioni di open government può non solo potenziare l'efficienza globale dello stato, ma anche stimolare una più ampia partecipazione dei cittadini nel processo democratico. [...]

Il Ministro Michał Boni, intervenuto successivamente, ha dichiarato come il governo non dovrebbe mai chiudere le proprie porte davanti ai cittadini. Al contrario, un governo avveduto deve invece cogliere l'opportunità di incorporare creatività ed energie dei cittadini all'interno del processo decisionale. Egli ha anche sottolineato l'importanza di aprire l'informazione pubblica ed ha affermato che: “Lo scambio efficiente e rapido di informazioni è uno dei più importanti elementi di open government”.

Il Ministro ha poi richiamato la recente dichiarazione in tema di informazione del settore pubblico fatta dal Primo Ministro Donald Tusk:

“Tutto ciò che è informazione pubblica o viene finanziato da fondi pubblici, dovrebbe essere pubblicamente accessibile senza un corrispettivo in denaro, anche i caso di utilizzo commerciale. L'informazione approntata dallo stato e finanziata dai contribuenti non dovrebbe essere controllata dal governo, dal momento che i cittadini desiderano utilizzare l'informazione generata con l'apporto delle proprie tasse”. [...]

(Fonte: Centrum Cyfrowe)

Regulation of PSI in the U.S, EU and Israel: Stresa - 11 luglio 2011

Lunedì 11 luglio 2011 si terrà a Stresa l'incontro "Regulation of Public Sector Information in the U.S., EU and Israel".

Assieme alla Prof.ssa Miriam Bitton della Bar-Ilan University School of Law, Israel, interverranno alla tavola rotonda il Prof. Gideon Parchomovsky (Pennsylvania Law School) e il Prof. Abraham Bell (San Diego School of Law).
I lavori saranno introdotti dal Prof. Alberto Musy, docente di Diritto privato comparato presso l'Università degli Studi del Piemonte Orientale e membro del progetto EVPSI.

Il programma dell'incontro è disponibile qui.

L'incontro, che si svolgerà in lingua inglese, verrà ospitato presso l'Hotel Regina Palace (Sala Rododendro), C.so Umberto I, 29 - Stresa.

Per iscrizioni e informazioni: www.corridoiatlantici.it; segrateria@corridoiatlantici.it


L'incontro è promosso da Corridoi Atlantici e EVPSI, con la collaborazione di:

Università degli Studi di Torino Dipartimento di Scienze Giuridiche
Centro NEXA su Internet & Società Università degli Studi del Piemonte Orientale
Regione Piemonte

Premio open data a Vienna: Content Award 2011

Content Award

Quest'anno il premio Content Award include anche gli open data tra le categorie del concorso: il vincitore del premio speciale open data riceverà un premio in denaro di 5000 euro.

Oltre ai dati messi a disposizione dal governo sul primo portale open data ufficiale di Vienna, Open Government Data, i partecipanti potranno utilizzare dati geografici, dati contenuti nei cataloghi di biblioteche e musei e altri contenuti digitali per sviluppare il proprio progetto.


Il Content Award si terrà a Vienna il 24 novembre 2011.

Il termine ultimo per presentare il proprio progetto è il 13 settembre 2011.

Gli Open Data nel contesto italiano: seminario - 13 giugno 2011

ITTIG

L'Istituto di Teoria e Tecniche dell’Informazione Giuridica (ITTIG) organizza un seminario dedicato agli Open Data.

Il seminario Gli Open Data nel contesto italiano si terrà il 13 giugno 2011, a partire dalle ore 10:30, presso l'ITTIG-CNR - Aula Telematica, Via de' Barucci 20, Firenze.

Di seguito, il comunicato ufficiale:
Il Seminario è dedicato ad un tema di grande attualità, l'apertura dei dati, vale a dire la pubblicazione su Internet di informazioni che, grazie al formato aperto possono essere scaricate, riutilizzate e collegate in modo collaborativo, così da formare una grande rete di conoscenza. Il fenomeno è di particolare interesse in riferimento ai dati pubblici, che se 'aperti' dalle Pubbliche Amministrazioni, possono promuovere la trasparenza, favorire nuove forme di partecipazione e offrire servizi innovativi ai cittadini. l'ITTIG dedica agli Open data un numero speciale della rivista Informatica e Diritto, in uscita a settembre e un seminario che vede la partecipazione dei principali rappresentanti della realtà italiana.
(Daniela Tiscornia)

I membri EVPSI Eleonora Bassi e Federico Morando parteciperanno al seminario in qualità di relatori presentando, rispettivamente, gli aspetti di privacy connessi all'apertura dei dati, e le possibili metodologie per la realizzazione di progetti Open Data da parte delle Pubbliche Amministrazioni.


Maggiori dettagli sul programma del seminario sono disponibili qui.

La partecipazione è gratuita previa registrazione all’indirizzo seminario13giugno@ittig.cnr.it

Conferenza Aporta su Open Data: Madrid 9 giugno 2011

Open Data Initiatives in Spain: challenges and solutions

Proyecto Aporta sta organizzando una conferenza su PSI e Open Data dal titolo "Iniciativas Open Data en España: retos y soluciones" ("Iniziative Open Data in Spagna: sfide e soluzioni"). L'incontro si terrà a Madrid, il 9 giugno 2011.

Il Prof. Manuel Fernández Salmerón dell'Università di Murcia, membro della rete tematica LAPSI (Legal Aspects of Public Sector information), parteciperà in qualità di speaker alla sessione "Aspectos legales en la apertura de datos públicos" ("Aspetti legali nell'apertura dei dati pubblici").


L'annuncio ufficiale (in spagnolo) è disponibile qui.

Ulteriori informazioni sul programma della conferenza, sugli speakers e sulle modalità di registrazione sono disponibili qui.

La legge come mezzo di comunicazione di massa tra passato e presente: Firenze 10 giugno 2011

ITTIG

Il 10 giugno si terrà a Firenze il convegno La legge come mezzo di comunicazione di massa tra passato e presente, organizzato dall'Istituto di Teoria e Tecniche dell’Informazione Giuridica (ITTIG) e promosso dall’Osservatorio sulla qualità degli atti amministrativi, nell’ambito del ciclo di incontri di linguistica e di filologia organizzati dal CLIEO, in collaborazione con il Circolo Linguistico Fiorentino.

La Prof.ssa Margherita Salvadori, docente di Diritto internazionale privato e processuale presso la Facoltà di Giurisprudenza di Torino e membro EVPSI, parteciperà in qualità di relatore con l'intervento "La pubblicazione dei testi normativi dell’Unione europea".

Qui è disponibile il programma dell'incontro, che si svolgerà dalle ore 9:30 alle ore 13:00 presso la Presidenza della Facoltà di Lettere (sala Comparetti) - piazza Brunelleschi, 4.

La partecipazione è gratuita previa registrazione all’indirizzo seminari-ittig@ittig.cnr.it

Syndicate content