News

warning: Creating default object from empty value in /var/www/drupal-6/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc on line 33.

La scuola in chiaro: portale Open Data del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca

Italian Ministry of Education, University and Research

Il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca ha recentemente lanciato il suo portale sui dati aperti, La scuola in chiaro, sul quale pubblica e rende disponibili dati pertinenti le scuole (indirizzo, numero telefonico, sito web, codice amministrativo), gli studenti (numero, sesso, rendimento) ed il corpo docente (numero, sesso, assenze, pensionamenti, trasferimenti) italiani.

I dati sono messi a disposizione in formato CSV e sono rilasciati sotto licenza Creative Commons Attribution 3.0 (Unported).


Per ulteriori informazioni: vedere qui (sito web del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca).

Annunciata la versione 1.1 del LOD2 Stack

LOD2

Il LOD2 consortium ha annunciato la versione 1.1 del LOD2 Technology Stack.

Lo stack LOD2 è una distribuzione integrata di strumenti allineati che supportano il ciclo di vita dei Linked (Open) Data dall'estrazione, l'authoring/creazione, all'arricchimento, all'interconnessione, alla fusione, fino alla visualizzazione ed alla manutenzione. Lo stack comprende strumenti dei partner di LOD2 e di terzi.
Lo stack LOD2 è organizzato come un repository di pacchetti Debian, così da renderlo facilmente installabile su qualsiasi sistema basato su Debian (ad esempio, Ubuntu).

Una demo online del LOD2 stack è disponibile qui.

Per maggiori informazioni, vedere qui.

(Fonte: sito web LOD2)

Italian Open Data Licence 2.0

È stata recentemente rilasciata la versione 2.0 della licenza IODL (Italian Open Data Licence).

Il testo della versione 2.0 prevede tutt'ora la condizione di "indicare la fonte delle informazioni e il nome del soggetto che fornisce il dato, includendo, se possibile, un link alla licenza", ma non prevede più l'obbligo di pubblicare eventuali lavori derivati con la stessa licenza o con altra licenza aperta, ritenuta compatibile.

Il testo del comunicato ufficiale è disponibile qui, presso il sito dati.gov.it

Il testo della licenza IODL 2.0 è disponibile qui.

Open data: i primi passi verso Milano Città Digitale -14/3/2012

Università degli Studi Milano-Bicocca & Comune di Milano


Mercoledì 14 marzo 2012 si terrà a Milano Open data: i primi passi verso Milano Città Digitale, incontro organizzato nell'ambito del progetto "Open Data" del quale l'Università degli Studi Milano-Bicocca è partner accademico principale, con specifiche competenze sugli aspetti legali (proprietà intellettuale e licenze, privacy e data protection, etc.) e sugli aspetti tecnologici (tecnologie semantiche, linked open data, qualità dei dati e delle informazioni).

Il programma dettagliato dell'incontro è disponibile qui.

La locandina dell'incontro è disponibile qui.

L’incontro è organizzato dal Dipartimento dei Sistemi Giuridici ed Economici dell’Università di Milano-Bicocca e in collaborazione con il Centro NEXA su Internet & Società, il Tech and Law Center e il Torino Piemonte Internet Exchange.




Centro NEXA su Internet & Società, Tech and Law Center, Torino Piemonte Internet Exchange

Open Stockholm Award: disponibili i dati per partecipare al concorso

La città di Stoccolma ha lanciato il primo hack event in tema di dati aperti, Open Stockholm Award.

Il concorso si terrà dal 13 marzo 2012 al 13 maggio 2012, giorno in cui saranno annunciati i vincitori. A partire dal 13 marzo saranno messi a disposizione i dati aperti con i quali partecipare (vedi qui).

I partecipanti potranno competere all'interno di differenti categorie (migliore idea per un'applicazione, migliore applicazione per la sostenibilità, etc.).

(Fonte: Peter Krantz, opnegov.se)

Open Stockholm Award

Open Data Handbook versione 1.0

La nuova versione dell'Open Data Handbook (in precedenza, Open Data Manual) è stata ufficialmente annunciata dall'Open Knowledge Foundation.

L'Open Data Handbook è un'utile risorsa per quanti siano interessati agli open data. Molteplici tipologie di dati sono prese in considerazione, con un focus particolare sugli open government data. L'Open Data Handbook si rivolge ad una vasta platea di lettori; contiene utili informazioni per funzionari pubblici, attivisti, sviluppatori, ricercatori e - più in generale - per chiunque sia interessato al tema degli open data.

L'Open Data Handbook è nato come ‘Open Data Manual’. Il testo originario è stato scritto sotto forma di book sprint a Berlino, nell'ottobre 2010. Lo sprint è stato organizzato da membri dei gruppi di lavoro dell'Open Government Data e di Open Data in the EU, presso l'Open Knowledge Foundation.
Da allora, un vasto numero di revisori e collaboratori hanno arricchito e corretto il materiale originario, contribuendo alla definizione del testo attuale.

(Fonte: OKF blog)

Leggi l'Open Data Handbook


Ancient Writings - by Mikko Luntiala on Flickr - CC BY 2.0
Ancient Writings - by Mikko Luntiala on Flickr - BY 2.0

Portale Geocartografico Trentino: disponibili on-line i primi dati geografici

È on-line il Portale Geocartografico Trentino della Provincia autonoma di Trento. Su di esso sono già disponibili una prima serie di dati geografici raccolti dal Sistema Informativo Ambientale e Territoriale (SIAT); si tratta di 161 voci che vanno dal piano urbanistico provinciale al piano di utilizzazione delle acque pubbliche (PGUAP), dall’idrografia alle valanghe. I dati sono rilasciati con licenza Creative Commons 0 e pertanto liberamente accessibili e riutilizzabili.

La decisione sul rilascio dei dati è stata presa dalla Giunta provinciale che ha approvato la delibera proposta dal presidente Lorenzo Dellai. Si tratta del primo provvedimento dell'esecutivo per quanto riguarda il rilascio di informazioni secondo i principi dell'Open Data.

L'annuncio ufficiale della Provincia di Trento è disponibile qui.

Portale Geocartografico Trentino

eChallenges e-2012 - Call for Papers

e2012 Call For Papers

Con il supporto della Commissione Europea, si svolgerà a Lisbona, Portogallo, il 17 - 19 ottobre 2012, il 22esimo incontro annuale eChallenges e-2012 Conference & Exhibition.
Focalizzato su ICT applicate, volte a rispondere alle moderne sfide e necessità della società, e strutturato in varie attività (presentazioni e keynote speeches; papers di argomento tecnico e di indirizzo di policy; casi di studio e sessioni di approfondimento), eChallenges riunisce assieme insigni rappresentanti delle realtà commerciali, degli organismi governativi e dei centri di ricerca mondiali più influenti, al fine di condividere esperienze, conoscenza, apprendimento frontale, buone pratiche e innovazione.

e-2012 ha aperto le per iscrizioni per l'invio di abstracts (1,200 - 1,500 parole) per papers di argomento tecnico o teorico (technical papers, visionary papers), e per casi studio su temi economici e governativi (business and government case studies). Sono ammesse inoltre proposte per organizzare sessioni di approfondimento dedicate della durata di 90 minuti. Temi e suggerimenti per papers e sessioni sono descritti nella Call for Papers (per maggiori informazioni: vedere qui).

Tutti gli abstracts devono essere inviati on-line entro il 16 Marzo per la revisione paritaria a doppio cieco (double blind peer review) da parte dell'International Programme Committee (per maggiori informazioni: vedere qui).

Petinzione on-line per una singola licenza Open Data europea

Wordle, telling it nicely, by suzannelong on Flickr, CC BY-NC-SA 2.0

È stata lanciata di recente una petizione on-line per l'adozione di una singola licenza Open Data europea.

La petizione, indirizzata a Neelie Kroes (Vice-presidente della Commissione europea e responsabile per l'Agenda Digitale Europea) ed alla Commissione Europea, mira alla definizione di una licenza unica per il riutilizzo dell'Informazione del Settore Pubblico da adottarsi in ogni stato europeo.

La petizione è stata promossa da Andrés Nin, membro della comunità Open Data spagnola (il suo blog è disponibile qui).

(Fonte: ePSIplatform)
(Immagine: Wordle, telling it nicely - di suzannelong - su Flickr - CC BY-NC-SA 2.0)


È possibile firmare la petizione, qui.

È possibile seguire la discussione su Twitter utilizzando l'hashtag #1OdatalicenseEU.

Incontro conclusivo EVPSI & Final Meeting LAPSI

Loggiato.jpg - by Unitomaster on Wikipedia EN - CC BY-SA 3.0
Loggiato.jpg - by Unitomaster on Wikipedia EN - CC BY-SA 3.0

Il 9 e 10 luglio 2012 si terrà a Torino, presso l'Aula Magna del Rettorato dell'Università di Torino (Via Po n. 17/Via Verdi n. 8), l'incontro conclusivo del progetto di ricerca EVPSI. L'incontro è organizzato congiuntamente con la quarta Internal Conference (aperta al pubblico) ed il Final Meeting di LAPSI, la Rete Tematica europea sulle questioni legali dell'Informazione del Settore Pubblico.

L'incontro darà la possibilità di presentare pubblicamente lo stato dell'arte delle policy recommendations sul ri-utilizzo dell'Informazione del Settore Pubblico (in inglese, PSI) sviluppate dalla rete LAPSI, insieme ai principali risultati di ricerca condotti dal progetto EVPSI. Le policy che verranno presentate si focalizzano sui principali temi giuridici connessi al ri-utilizzo della PSI; in particolare, diritti di proprietà intellettuale, privacy, protezione dei dati e trattamento dei dati personali, diritto della concorrenza.

L'incontro si svolgerà in lingua inglese, con traduzione simultanea in italiano.


L'iscrizione on-line è disponibile all'indirizzo http://lapsi-final.eventbrite.com/.
(Nota: la registrazione è gratuita, ma obbligatoria per partecipare all'incontro. La registrazione chiude domenica 1 luglio 2012).


Come raggiungere la sede dell'incontro: vedere qui.


Il programma dell'incontro è disponibile qui.


La locandina dell'incontro è disponibile qui (in PDF).


Quattro Food-for-Thought Dinners sono stati organizzati per la sera di Lunedì 9 luglio, ore 20:00. Nel caso voleste partecipare, vi preghiamo di consultare la relativa pagina wiki di LAPSI e la mappa dei ristoranti.
(Nota: il conto della cena è individualmente a carico di ogni singolo partecipante. Consultate i temi e i ristoranti e contattate la rete LAPSI entro giovedì 5 luglio 2012 per confermare la vostra presenza all'indirizzo e-mail: turinfinal [at] lapsi-project [dot] eu)

Syndicate content